Mosca bianca: i rimedi più efficaci per eliminarla e salvare le piante

0
Mosca-bianca

La mosca bianca è un parassita piuttosto diffuso e purtroppo molto dannoso, perchè come gli afidi non si limita a nutrirsi della linfa vitale delle piante ma le espone al rischio di contrarre malattie fungine. Proprio come gli afidi infatti, anche le mosche bianche producono una sostanza zuccherina detta melata, che attira altri insetti e crea l’ambiente favorevole per la proliferazione di funghi e muffe sulla superficie delle foglie.

Afidi: come riconoscerli e combatterli con rimedi naturali

Originaria dei Paesi tropicali, la mosca bianca si è ormai diffusa anche alle nostre latitudini e può attaccare qualsiasi specie. Tende però a proliferare maggiormente negli ambienti ricchi di umidità, poco ventilati a caldi come le serre. Vediamo come riconoscere la presenza di questo parassita sulle piante e quali sono i rimedi più efficaci per sconfiggerlo.

Come riconoscere la mosca bianca

La mosca bianca si riconosce facilmente perchè basta osservare le piante: si può notare ad occhio nudo e ha l’aspetto di una piccola mosca di colore bianco. Essendo dotata di ali, scuotendo leggermente la pianta generalmente si alza in volo per poi tornare a nutrirsi della linfa vitale. A volte può capitare di non notare la mosca bianca, per il semplice fatto che si annida nella maggior parte dei casi sulla superficie inferiore delle foglie: bisogna dunque osservare con attenzione la pianta.

Possiamo comunque accorgerci che la pianta è stata attaccata da un parassita da alcuni segnali campanello, come la perdita delle foglie, il loro cambiamento di colore o la scarsa fioritura.

Mosca bianca: i rimedi naturali più efficaci per eliminarla

Come sempre, anche nel caso della mosca bianca conviene sempre provare ad eliminarla con dei rimedi naturali piuttosto che utilizzare prodotti chimici. In molti casi sono più che sufficienti per salvare la pianta e combattere questo dannoso parassita. Vediamo dunque quali sono i rimedi naturali più efficaci per eliminare le mosche bianche.

Macerato di aglio

Il macerato di aglio non si rivela utile solo contro gli afidi: è infatti un ottimo rimedio anche per eliminare e prevenire successivi attacchi da parte delle mosche bianche. Per prepararlo in casa basta tritare finemente 100 g di aglio e metterlo a riposare in 10 litri di acqua per almeno 24 ore. Dopodiché si filtra il composto e lo si spruzza direttamente sulla pianta. Il trattamento deve essere ripetuto costantemente per almeno 10 giorni 2 volte al giorno fino alla scomparsa definitiva dei parassiti.

Sapone molle potassico

Anche il sapone molle potassico si rivela efficace contro le mosche bianche. Si tratta di un insetticida naturale, privo di sostanze chimiche dannose. E’ particolarmente utile contro afidi e mosche bianche perchè non si limita a combattere la presenza di tali parassiti ma elimina anche la melata, prevenendo attacchi da parte di altri insetti e malattie fungine.

Sapone molle potassico: rimedio bio efficace contro insetti e parassiti

Trappole cromotropiche

Se i rimedi che abbiamo appena visto non dovessero funzionare, le trappole cromotropiche sono spesso la soluzione ideale contro le mosche bianche. Si tratta di strisce di colla che devono essere appese a circa 20 cm dalla pianta. Attirano i parassiti, li imprigionano e li uccidono.

CONDIVIDI