Oidio: i rimedi più efficaci contro il mal bianco

0
Oidio

L’oidio è una delle malattie delle piante più temute, perchè colpisce moltissime varietà e se non viene riconosciuta in tempo può provocare dei danno molto seri. Chiamato anche mal bianco, è fortunatamente piuttosto semplice da riconoscere: basta prestare un po’ di attenzione per accorgersi che la pianta ha questa malattia e correre ai ripari il prima possibile. Di rimedi contro l’oidio ne esistono diversi, ma come sempre noi consigliamo di provato con qualcosa di naturale, perchè in molti casi si rivela sufficiente per portare la pianta a completa guarigione.

Oidio: cos’è e come riconoscere il mal bianco

L’oidio è una malattia delle piante di origine fungina. Non è dunque provocata da parassiti come gli afidi o la mosca bianca ma insorge in particolari condizioni climatiche. Trattandosi di una malattia fungina, il mal bianco interessa spesso e volentieri le piante coltivate in serra, perchè esposte ad elevati gradi di umidità.

Afidi: come riconoscerli ed eliminarli con rimedi naturali

Riconoscere l’oidio sulla pianta non è sempre semplice, soprattutto nelle sue fasi iniziali. Questa malattia si manifesta infatti in un primo momento con la comparsa di piccole macchioline di muffa, di colore bianco-grigiastro, che interessano soprattutto la superficie inferiore delle foglie. Con il passare del tempo, il mal bianco si espande anche sulla parte superiore delle foglie ed arriva a poco a poco ad interessare l’intera pianta. Se l’oidio non viene trattato in tempo, le foglie iniziano a diventare gialle e nel peggiore dei casi cadere.

I migliori rimedi naturali contro il mal bianco

Il mal bianco è una malattia fungina differenti dalle altre, che deve essere trattata con appositi rimedi. Fortunatamente però esistono delle soluzioni completamente naturali che consentono di sconfiggere il mal bianco e di salvare la pianta. Conviene dunque provare con queste prima di acquistare prodotti chimici specifici, che spesso sono dannosi per l’ambiente ma anche per la nostra salute.

La soluzione di acqua ed aceto di mele

Uno dei rimedi naturali più efficaci e consigliati contro l’oidio è la soluzione a base di acqua ed aceto di mele: un composto che tutti possiamo realizzare in casa in pochi minuti e che si rivela in molti casi risolutivo. L’importante è ricordare che questa soluzione va utilizzata al mattino o alla sera, in modo da evitare le ore più calde della giornata e che il trattamento deve essere effettuato di frequente per ottenere risultati apprezzabili. Per preparare questa soluzione è sufficiente miscelare 1 cucchiaio di aceto di mele in 1 litro di acqua, mettere il tutto in una spray e spruzzare il composto direttamente sulla pianta, nelle zone interessate dalla malattia.

Il composto al latte per prevenire l’oidio

Un’altra soluzione naturale e quindi non dannosa, utile soprattutto per prevenire la ricomparsa del mal bianco, è il composto al latte. Quest’ultimo infatti altera il PH delle foglie rendendole meno esposte al rischio di contrarre malattie fungine. Per prepararlo è sufficiente miscelare 1 bicchiere di latte insieme a 2 bicchieri di acqua, quindi mettere il composto ottenuto in uno spruzzino. Nebulizzare la soluzione sulla superficie della pianta, ricordandosi di ripere l’operazione almeno un paio di volta alla settimana.

CONDIVIDI