Basilico: è arrivato il momento di seminarlo!

0
Basilico

Il basilico è forse una delle piante aromatiche più amate e diffuse, assieme al rosmarino, tanto che una piccola piantina non manca mai in nessuna cucina, nemmeno quelle nelle metropoli. Il suo inebriante profumo si accompagna praticamente a ogni piatto. In pochi però sanno che è una aromatica ricca di benefici per le altre piante grazie ai suoi effetti antiparassitari. Se in qualche supermercato e vivaio si vedono già arrivare le prime piantine di basilico, noi consigliamo di seminarlo proprio ora. Vediamo come!

Come seminare il basilico

Il basilico è una pianta erbacea annuale che perciò va seminata ogni anno. Appartiene alla famiglia delle laminacce. Il peggior nemico del basilico è sicuramente il freddo perciò bisogna piantarlo quando le temperature sono superiori ai 10° C. Per questo motivo, la semina può partire da metà marzo circa, prima solo in serra o ambiente protetto. La scelta del momento migliore per la semina dipende quindi dal clima perciò ogni zona bisogna fare una valutazione diversa.

È sufficiente acquistare le sementi di basilico per iniziare la semina. In un vaso si sistema del terriccio universale fresco e leggero quasi fino alla sommità. Ora si sistemano i piccolissimi di colore scuro si ricoprono con un sottilissimo strato di altro terriccio. La superficie andrebbe nebulizzata per favorire la agevole germinazione. Si può anche esagerare con la quantità di semi; dovessero crescere molte piantine, basta puoi diramarle e sistemarle in un altro vaso, aspettando che abbiano un paio di foglioline almeno. Può essere necessario ricoprire il terreno comune dell’agritessuto Durante la notte.

Trapianto e coltivazione nell’orto

Chi compra già le piantine in vivaio e vuole sistemarle nel noto, ricordi che vale la pena aspettare che il clima sia stabile sopra ai 15° C perciò dovrebbe aspettare il mese di maggio. Le piantine vanno assegnate a distanza di 20 – 30 cm tra di loro. Hanno bisogno di frequenti annaffiature perché non sopportano la siccità. Con il crescere della pianta, bisogna eliminare le erbacce che rubano nutrimento e anche togliere le infiorescenze a mano a mano che appaiono altrimenti le foglioline perdono il numero caratteristico aroma.

Rinvasare subito le piantine prese al supermercato

Chi non dovesse resistere alla tentazione e decidesse di acquistare una piantina di basilico al supermercato o nei grandi magazzini, sappia che ci sono dei trucchi per evitare che muoia Dopo poco tempo ma ottenere una bella piadina rigogliosa. La primissima cosa da fare appena arrivati a casa è toglierlo Dal suo vaso e rinvasarlo in un vaso più grande. Spesso si tratta di piantine multiple messe insieme che è possibile dividere delicatamente per ottenerne addirittura due o tre.

Vanno poi innaffiata e tenute in un luogo caldo perché spesso metterle all’esterno perché dopo aver trascorso tanti giorni in uno supermercato le ultime giornate con nottate fredde possono farle morire.

CONDIVIDI