Pipistrello: un piccolo animaletto benefico di cui non avere paura

0
pipistrello

Il pipistrello è un piccolo animaletto di cui non avere paura, anzi è molto benefico e vale la pena attiralo nel proprio giardino.

Descrizione generale

Il pipistrello è un piccolo mammifero che fa parte dell’ordine dei Chiroptera. Vola grazie a della ali formate da membrane di pelle. È l’unico tra i mammiferi in grado di spiccare il volo. Vive in colonie ed esce all’ora del tramonto per cibarsi di frutta matura, nettare e insetti volanti soprattutto.

Durante il giorno se ne stanno rintanati in un luogo buio e fresco, spesso rivolto verso nord, stando a testa in giù. Emettono suoni ad alta frequenza che sono udibili solo in parte all’orecchio umano. Il loro verso si chiama stridio e funziona come un sonar. Essendo quasi ciechi, i pipistrelli si oritano grazie a queste onde che emettono e rimbalzano sugli oggetti. Le onde riflesse tornando indietro gli danno un’immagine di che cosa gli circonda.

Falsi miti sul pipistrello

Purtroppo, i pipistrelli hanno una cattiva reputazione perché si sono diffusi diversi falsi miti. Alcuni pensano che si tratti di un animule che succhi il sangue ma non è così. Il mito si è diffuso un po’ per via della storia di Dracula. In realtà, si tratta di una tendenza che hanno solo alcune specie che si trovano nell’altro emisfero che si nutrono di sangue di mucca. Mordono il bovino che dorme e bevono il sangue una volta che cade in terra. I pipistrelli nostrani di certo non lo fanno perciò non c’è da avere paura.

Certi hanno paura dei pipistrelli si attacchino ai capelli, soprattutto per colpa dei film dell’orrore. È un altro falso mito poiché non lo fanno. Se per caso un piccolo pipistrello dovesse entrare in casa, non c’è da agitarsi perché muoversi peggiora la situazione. L’unica cosa da fare è aprire bene la finestra, o simili, e lasciare la stanza. Con un po’ di tempo a disposizione, il pipistrello studia l’ambiente con il suo sonar e riesce a trovare l’uscita. Sono quindi animali del tutto innocui che anzi sono benefici per il giardino e l’ambiente. Infatti, al presenza di uno o più pipistrelli è segnale di un ecosistema sano.

Perché avere un pipistrello in giardino

Attirare un pipistrello vicino in giardino è un’ottima idea perché è molto vorace di zanzare e altri insetti volanti. È un altro animale benefico per il giardino. Può intatti mangiare tra le 1500 e 2000 zanzare in una sola sera. Sono il loro predatore naturale numero uno che aiuta quindi a tenere sotto controllo questi infestanti che impediscono di godersi le belle serata estive. Per farlo basta installare una bat box, cioè una casetta per i pipistrelli che si trova facilmente in tutti i negozi di giardinaggio o anche online. Va fissata a qualche metro d’altezza in un luogo protetto dagli elementi e soprattutto dal sole.

CONDIVIDI