Composizioni natalizie: quali fiori usare

0
Composizioni natalizie

Sebbene quest’anno sarà un Natale diverso, non vuol dire che non si possa portare lo spirito natalizio nelle nostre case, anzi. È il momento per creare delle composizioni natalizie utilizzando tutti i fiori invernali e altro materiale naturale. È un’idea che vede in campo tutte le nostre doti creative. Può anche essere un’idea per fare dei lavoretti con i bambini. Ecco allora quali fiori e arbusti posiamo usare per i nostri lavoretti.

L’agrifoglio

Per le nostre composizioni natalizie andiamo a raccogliere dell’agrifoglio che è perfetto per ogni progetto. si tratta di un sempreverde che dura a lungo anche una volta che è stato reciso. Le sue foglie dentellate e appuntite possono esser verde scuto oppure bordate di bianco: entrambe molto adatte. L’importante è raccogliere rametti con le bacche colorate di rosso che danno subito un tocco natalizio in più.

Il bosso

Alcuni per creare centrotavola a composizioni natalizie raccolgono i rami di abete e pino ma in realtà non è una buona idea. Questi purtroppo una volta recisi non durano tanto e ben presto perdono gli aghi. Va a finire che ci ritroviamo con rametto spoglio e una composizione brutta da vedere. Un piccolo trucchetto è quello di usare un sostituto che non ha questo problema: il bosso. Molto usato per le bordature e le siepi ha delle specie di aghi verde brillante che tornano utili per ogni genere di progetto e che non cadono.

Le pigne

Se siamo alla ricerca di elementi che possono esser utilizzati per creare composizioni natalizie, ghirlande, centrotavola e quant’altro in tema con le feste non possiamo esimerci da raccogliere le pigne. Purtroppo, è un po’ tardi per iniziare a trovare le pigne in natura che possono aver già perso la loro caratteristica forma ma qualcuna potrebbe aver resistito. Possiamo usare quelle grandi e forma di cono oppure quelle più tondeggianti. Anche quelle piccoline sono molto belle. L’importante è non mescolarle ma usarle tutte dello stesso tipo per le nostre decorazioni delle feste.

Il viburno

Altro piccolo arbusto che torna utile per cerare le nostre composizioni di Natale è il viburno. Anche questo è un sempre verde che non perde le foglie. La sua caratteristica principale è quella di avere bacche dal colore che tende più al rosa perciò perfetto se abbinano adottato delle tinte rosa e lillà per addobbare la casa.

La corteccia

Dei grandi pezzi di corteccia possono tornare utili per creare delle composizioni dall’aspetto professionale come se le avessimo prese in fioreria o floricoltura. La corteccia può anche esser ricoperta di muschio, altro elemento naturale che torna spesse volte nelle decorazioni di Natale. Meglio che sia un pezzo grande di corteccia ma anche quelli piccoli vanno bene per ricoprire la base del supporto che abbiamo scelto.

CONDIVIDI