Tulipani, quando e come piantarli? Consigli utili per un’ottima fioritura

0
tulipani

I tulipani sono dei fiori stupendi, che da secoli affascinano tutta l’Europa. Sono molto famosi quelli coltivati in Olanda, ma questo non significa che non sia possibile piantarli anche in Italia. Infatti si può godere della bellezza dei tulipani quasi tutto l’anno, se si prendono i dovuti accorgimenti. Oltre a questo approfondimento sui diversi tipi di tulipani in base al periodo di fioritura, in questo articolo puoi scoprire tutti i trucchi per avere una fioritura di tulipani invidiabile. Continua a leggere pr scoprire in che modo!

Come piantare i tulipani

Coltivare i tulipani è possibile sia all’aperto che in vaso. I bulbi, infatti, si adattano ad entrambe le condizioni. Però occorre tenere bene a mente che queste piante hanno bisogno di stare in pieno sole. Questo perché la fioritura dei tulipani inizia con l’arrivo della primavera, quando le ore di luce sono in aumento.

Il terreno ideale per i tulipani deve essere preparato e ben drenato. I terreni argillosi si possono correggere con l’aggiunta di sabbia di fiume. Invece, i terreni poco fertili si possono arricchire con sostanze organiche, come il compost, lo stallatico o il letame. Per la coltivazione in vaso esistono dei terricci appositi per le piante a bulbo.

Una volta preparato il terreno, per piantare i tulipani ci sono 4 suggerimenti da seguire. Vediamoli insieme:

  • Interrare i bulbi: la profondità deve essere pari a 3 volte il diametro di ciascuno di essi, che solitamente equivale a piantarli a 10 cm dalla superficie;
  • Distanziare i bulbi: ognuno di essi va posizionato in modo da avere una distanza di almeno 10-12 cm rispetto a quelli adiacenti;
  • Posizionare la punta: è molto importante che sia rivolta verso l’alto, così da permettere alla pianta di svilupparsi in modo corretto;
  • Coprire i bulbi: quando si è sicuri di aver rispettato tutte le indicazioni sul loro posizionamento, si può terminare coprendoli con del terreno, che andrà bagnato solo nel caso in cui sia asciutto.

Prendersi cura dei tulipani mentre stanno crescendo non richiede attenzioni particolari. Basta che abbiano la giusta quantità di luce solare e, se sono coltivati in casa, il ricambio d’aria necessario. Questo serve a evitare che i bulbi possano marcire o sviluppare le muffe, che sono causate dall’umidità.

Quando coltivare i tulipani

Il periodo ideale per piantare i tulipani è l’autunno. Questo riguarda per la maggior parte delle specie, anche se tutto dipende dal periodo di fioritura. In linea di massima, i bulbi vanno messi a terra prima delle gelate invernali. Se questo non è possibile, per coltivare i tulipani bisogna aspettare la fine dell’inverno e piantarli fino a metà primavera. In questo caso, però, è bene aggiungere del concime al terreno, nel momento della messa a dimora. Così facendo, si arricchisce con le sostanze di cui i tulipani hanno bisogno per sviluppare il fusto, le foglie e la loro splendida fioritura.

Per avere fiori di tulipani splendidi bisogna tenere in considerazione che devono subire il freddo invernale. Infatti la fioritura, normalmente, viene stimolata dal gelo. Invece viene bloccata se i bulbi di tulipani vengono piantati da maggio in poi.

CONDIVIDI