Nido di calabroni: come riconoscerlo e cosa fare per evitare rischi

0
Nido-di-calabroni

Nel periodo autunnale può capitare di trovare in giardino un nido di calabroni, poichè quando le foglie iniziano a cadere dagli alberi rimane maggiormente esposto e si riesce a notare con maggior facilità. Come sappiamo i calabroni sono insetti simili nell’aspetto alle vespe ma decisamente più pericolosi: alcune specie iniettano un veleno che provoca un dolore acuto, peggiore rispetto a quello associato a punture di altri insetti. Per questo motivo, riconoscere un nido di calabroni e sapere come comportarsi è importantissimo per evitare di trovarsi esposti ad un grande rischio.

Nido di calabroni: come è fatto

Il nido di calabroni è diverso rispetto a quello di altri insetti simili come le vespe o le api, perchè presenta delle caratteristiche tipiche sia per quanto riguarda l’aspetto che la collocazione. A differenza del classico nido di api, quello di calabroni non è costituito di cera e non presenta nemmeno le cellette in evidenza. La sostanza con cui viene costruito è piuttosto simile alla carta: ha un colore grigiastro ed appare piuttosto liscio, privo di buchi o cellette ma stratificato. L’unica cavità evidente è grande, posta solitamente nella parte sottostante la struttura, che ha una forma ovale.

I nidi di calabroni possono essere confusi con quelli delle vespe gialle, che a differenza di quelle comuni costruiscono una struttura molto simile.

Come trovare un nido di calabroni

I calabroni costruiscono i propri nidi solitamente ad una certa altezza dal terreno, non solo in giardino sugli alberi ma anche all’interno delle grondaie dei tetti o sotto ai patii. Possono dunque essere diverse le aree in cui rinvenire un nido di calabroni, ma sicuramente se questo si trova in giardino potrebbe sfuggire alla vista fino all’autunno. Come abbiamo accennato infatti, spesso le foglie lo rendono difficile da notare. Di buono c’è che nella stagione autunnale all’interno del nido rimane solamente la regina, che entra in letargo in questo periodo ma sopravvive fino alla stagione successiva.

Nido di calabroni in giardino: perchè fare attenzione

Trovare un nido in giardino non è mai piacevole, anche perchè la sua presenza espone tutta la famiglia ad un rischio non indifferente. I calabroni infatti non sono sempre aggressivi, ma lo diventano se sentono che la loro casa è minacciata da qualcuno: sono infatti particolarmente protettivi nei confronti della regina. E’ dunque sufficiente farsi notare da un membro della colonia o passare inavvertitamente accanto al nido per diventare delle minacce e rischiare di essere attaccati da questi insetti. Come abbiamo detto, una puntura di calabrone è molto più dolorosa e pericolosa rispetto a quella di un’ape o di una vespa comune. Conviene dunque fare sempre molta attenzione.

Come comportarsi e chi chiamare

Se si rinviene un nido di calabrone in giardino o nel sottotetto della propria abitazione, la primissima cosa da fare è contattare un professionista e fornirgli quante più informazioni utili (dimensioni del nido, collocazione, ecc.). Il fai da te in questo caso non deve nemmeno essere preso in considerazione perchè i rischi sono troppi e non ne vale proprio la pena.

CONDIVIDI