Ficus Elastica: come coltivare la pianta della gomma in casa

Ficus-elastica

Il Ficus Elastica, chiamato anche pianta della gomma, è una pianta che appartiene alla stessa famiglia del ficus benjamin ma che presenta caratteristiche differenti, sia per quanto riguarda l’aspetto che lo sviluppo. Conosciuta anche con il nome di Ficus Robusta, questa pianta è originaria dell’Asia e in particolare dell’India, dove raggiunge anche i 10 metri di altezza diventando un vero e proprio albero. Parliamo di una varietà sempreverde che quindi necessita di un clima tropicale e che non tollera bene il freddo.

Per questo motivo il ficus elastica è una tipica pianta da appartamento in Italia, che si può lasciare in giardino durante la stagione estiva ma che in inverno bisogna portare in casa. Fortunatamente, questa pianta è resistente e regala delle grandi soddisfazioni, un po’ per via delle sue dimensioni che la rendono altamente decorativa ed un po’ per il fatto che non necessita di particolari cure ed accorgimenti.

Ficus elastica: aspetto e caratteristiche

Il ficus elastica viene coltivato in vaso in Italia e dunque raggiunge delle dimensioni più contenute: solitamente non supera i 2 metri di altezza e produce delle ramificazioni abbastanza limitate. Questa pianta è caratterizzata da grandi foglie di forma ovale e di colore verde scuro, rigide e piuttosto spesse, lucide in superficie. Il fusto è legnoso e si dirada in rami di colore chiaro, dall’aspetto flessibile.

Il ficus elastica è una pianta sempreverde, dunque rimane tale e quale tutto l’anno. Come abbiamo detto però, se coltivata in vaso deve essere tenuta all’interno di casa durante l’inverno perchè non sopporterebbe le temperature troppo rigide.

Come coltivare il ficus elastica in vaso

Come abbiamo accennato, il ficus elastica è una pianta piuttosto resistente, che non necessita di particolari cure ma che purtroppo non è immune dall’attacco da parte di alcuni parassiti come la cocciniglia cotonosa. Conviene dunque controllare sempre anche la parte inferiore delle foglie, in modo da individuare eventuali parassiti prima che sia troppo tardi.

Cocciniglia cotonosa: riconoscerla ed eliminarla con rimedi naturali

Ad ogni modo, per far crescere la pianta in salute è sufficiente prestare attenzione ad alcuni dettagli come l’esposizione e l’irrigazione.

Esposizione: dove collocare il ficus elastica in casa

La pianta della gomma ama la luce solare, ma bisogna prestare attenzione perchè i raggi diretti potrebbero danneggiare la pianta e bruciarne le foglie. Conviene dunque collocarla in un luogo che sia luminoso ma al tempo stesso protetto: accanto ad una finestra può essere l’ideale, a patto che le tende siano sufficientemente filtranti. Bisogna inoltre considerare che questa pianta necessita di un clima caldo ed umido, dunque in inverno bisogna tenerla lontana da fonti di calore dirette come i termosifoni e preoccuparsi di nebulizzare l’acqua di frequente sulle foglie.

Irrigazione: quanto e come annaffiare la pianta della gomma

Per quanto riguarda le annaffiature, queste devono essere frequenti in estate e diradate nella stagione invernale. Come abbiamo già accennato però, conviene sempre nebulizzare l’acqua sulle foglie in modo da garantire il giusto grado di umidità. Attenzione invece al sottovaso: il ristagno idrico potrebbe risultare alquanto dannoso e far marcire le radici.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *